Back to Question Center
0

Marcus Samuelsson's StreetBird

1 answers:
Marcus Samuelsson’s StreetBird

Non vorrei mai. mi considero uno scrittore o un giornalista, ma mi sono ritrovato a giocare con il medium ultimamente - cosa che mi sta davvero divertendo da quando sono una persona così intensamente curiosa. Sono sempre desideroso di comprendere il processo creativo, ciò che rende qualcuno tic tac. Sono anche guidato dall'estetica, la storia dietro la creazione - dall'idea all'esecuzione, sia che si tratti del suo design che del cibo. Immagina la mia sorpresa qualche settimana fa quando ho ricevuto un'email dalla squadra di Marcus Samuelsson . Mi è stato detto che stava lavorando a un progetto hush-hush, qualcosa di molto vicino al suo cuore e alla comunità di Harlem, che voleva condividere in modo personale. Ed eccolo - l'opportunità di parlare in silenzio di una visione creativa che prende vita.

Alcuni giorni dopo ho guidato fino al 116 ° e Frederick Douglass e sono entrato in Streetbird, visione dello chef Marcus Samuelsson che è pronto per aprire questa settimana ed è stato 4 anni nel. fabbricazione. Il suo obiettivo era semplice, creare un ristorante che si ispirasse alla vibrante comunità di Harlem - un luogo dove block parties, corner cookouts, graffiti, hip hop e cultura della chiesa domenicale si uniscono tutti insieme - per offrire un incredibile pollo al girarrosto con. un racconto urbano.

Il ristorante era in modalità di costruzione pesante il giorno in cui l'ho visitato ed ero elettrizzato nel vedere i lavori in corso. Mentre Marcus e il suo co-designer Derek Fleming lavoravano con la loro squadra, osservai Streetbird svolgersi intorno a me. La creatività era ovunque. Cey Adams ha dipinto a pennello un â € œpiatto fuori cittÃâ € ??. murale di graffiti mentre l'appaltatore Andres Gomez ha formato una sedia con gli skateboard e Marcus ha smistato tra i tessuti africani per trovare quello giusto per i banchi comuni. Ogni centimetro dell'atmosfera veniva creato per essere autentico per la gente di Harlem.

Tutto ciò che riguarda Streetbird è stato ispirato dalle persone che hanno portato in vita Harlem negli anni '70 & amp;. 80 e continua a farlo funzionare oggi. Quello che mi ha colpito di più (e che è un vero colpo di genio) è l'installazione di boombox all'ingresso del ristorante. La sola affermazione visiva è audace e dice - celebrando la musica hip-hop che per decenni ha avuto origine da questa comunità, ma anche la forma di auto-espressione che il boombox ha rappresentato per un'intera generazione. Il boombox era il tuo identificatore: un modo per mostrare la tua prospettiva sulla musica e la cultura in modo personale. Questa installazione interattiva fa molto di più di un'affascinante affermazione artistica, è letteralmente un mezzo di narrazione. Mentre aspetti un tavolo, sarai in grado di collegarti al pezzo d'arte e ascoltare la storia di Harlem raccontata direttamente dalle persone che hanno vissuto e plasmato il quartiere. È davvero un modo fantastico per iniziare le conversazioni e immergersi nella storia del quartiere, onorando i decenni che hanno reso Harlem un'icona culturale.

Marcus non è solo un cuoco impeccabile, è un visionario. Non si tratta solo di cibo. È la storia e la comunità dietro al cibo. Marcus mi ha detto che quando ha iniziato a concepire Streetbird il suo pensiero iniziale era: "Che cosa non serviamo al Red Rooster e di cosa ha bisogno la comunità?". Stava pensando all'accessibilità e allo stile, volendo raccontare una storia più piena di quella che aveva nel suo altro ristorante: â € "Sentivo che era più connesso alla strada. Quindi è diventato naturale fare qualcosa che fosse il cibo di strada centrato sul pollo. Quindi sapevo che volevo un forno per rosticceria. E sapevo che volevo costruirlo attorno a una tradizione di Harlem, che è davvero commensali. Più di ogni altra cosa il concetto doveva essere autentico, così Marcus ha parlato con le persone che vivono nella zona durante gli anni '70 e '80 per trarre ispirazione e rimanere sinceri. In questo modo Streetbird è un po 'come un tesoro del passato, un luogo in cui la storia del quartiere non si perde tra lo sviluppo e i cambiamenti, ma continua a prosperare e catturare il vero spirito di Harlem.

Devo dire che sono stato onestamente stupito dal livello di creatività e di finalità che era alla base di ogni scelta e dettaglio nello spazio. Attraverso l'arte, i materiali riadattati, la musica e la comunità, Streetbird istruirà un'intera nuova generazione sulle storie e gli aneddoti del passato, onorando l'eredità della generazione che ha reso ad Harlem quello che è oggi.

Fotografia di Winnie Au

April 13, 2018