Back to Question Center
0

Lupulo + Chef George Mendes

1 answers:
Lupulo + Chef George Mendes

Sono sempre stato ispirato osservando le persone nel loro elemento. Momenti tranquilli persi nel processo creativo di fare ciò che amano. Osservando quando qualcuno non sa nemmeno di essere osservato .. assorbendo i piccoli movimenti e dettagli che derivano dalla passione e dalla precisione che sono diventati ordinari per loro. Trovo che questi momenti siano straordinari: mi eccitano, mi alimentano, mi ispirano.

Alcuni mesi fa ho avuto un incontro fortuito e fortuito con lo chef George Mendes stellato Michelin . Stava cucinando alla cucina di prova di Bon Appétit , preparando un piatto audacemente aromatico, classico e molto rustico che aveva creato per Lupulo. Era il gamberetto e il porridge di pane, lo stesso piatto in stile contadino che era cresciuto mangiando con la sua famiglia portoghese. Dopo averlo assaggiato, il piatto era trasportatore, così semplice e complesso nel sapore. Nel bel mezzo di questa creazione, abbiamo avuto una breve chat e ho chiesto con molto coraggio se potevamo cucinare insieme per EyeSwoon. Con mia piacevole sorpresa, abbiamo programmato un appuntamento per cucinare nella cucina Lupulo!

Circa una settimana dopo, ancora un altro incontro casuale: mio marito Victor ed io eravamo seduti di fronte a Chef George a una cena!. Abbiamo discusso della nostra prossima data di cucina e di molto altro: cibo, sapori, musica, danza, pesca a mosca, relazioni, viaggi, avventura .. Scopriamo che a George piace la musica house e che probabilmente abbiamo condiviso una pista da ballo di Victor Calderone anni fa,. un'altra svolta fatale, swoony. E poi il cibo ha iniziato ad arrivare, preparato da un altro grande chef, Justin Smillie.

Ecco quando l'osservazione entrò in gioco. Ho visto Chef George placca il cibo per noi dalle porzioni di dimensioni familiari. Ero acutamente consapevole, persino estasiato, di come teneva delicatamente la forchetta con eleganza e grazia, di come placcava il cibo sempre così artisticamente e persino di come assaggiava il cibo, cerimoniosamente mettendo la forchetta in bocca. Ogni azione era precisa e profondamente radicata, ma anche tranquilla. In questi semplici atti c'era passione, purezza e onestà. Come il fulmine di un ricordo di un flashback, ho ricordato la prima volta che ho visto mio marito nel suo elemento nello studio di registrazione. Come ha toccato la sua attrezzatura in modo così delicato, anche con quanta delicatezza ha accarezzato il disco in vinile, avanti e indietro, con il semplice tocco delle dita per trovare il punto giusto sulla pista. C'era un'arte in queste azioni minuscole, questi momenti allineati e condividevo il mio ricordo con George e Victor.

Questi momenti sono spesso trascurati, eppure sono così speciali. A mio modesto parere, sono pura magia: sono i momenti che ci rendono, noi. Catturano chi siamo al centro e cosa porta ognuno di noi ai nostri rispettivi mestieri. Proprio come ho visto George nell'atto appassionato e semplice di placcare il cibo, George mi ha visto anche io. Notò anche le cose: commentò la mia astuta tavolozza e la mia acuta consapevolezza dei sapori. Conosci davvero qualcuno quando condividi un pasto insieme: è un atto di vulnerabilità, davvero. Non avrei potuto sognare un precursore migliore per cucinare in cucina a Lupulo, perché dopo quella cena mi sembrava di conoscere Chef George così intimamente.

A Lupulo, abbiamo ricreato insieme quel piatto di polenta di gamberetti (solo leggermente raffinato dai tempi della sua infanzia), così come il pollo piri piri arrostito sul fuoco. Cucinare a fuoco aperto è la più antica forma di cottura e lo chef George crede fermamente che esalti sapori più forti da qualsiasi ingrediente. E infine, abbiamo fatto un'insalata di cetriolo vivace vibrante e vongole rasoio. "E giura usando l'intero ingrediente. Quindi, abbiamo carbonizzato la pelle di un cetriolo in polvere sull'insalata e abbiamo anche usato la carne di quell'interno carbonizzato, abbiamo messo in salamoia il cetriolo e abbiamo semplicemente affettato il cetriolo crudo in due modi, il tutto offrendo trame e sapori diversi dallo stesso ingrediente. Che incredibile, filosofia degna di svenire!. Al centro, il cibo rappresentato a Lupulo è vivace e autentico, esprimendo sapori audaci e indimenticabili. Sono onorato di aver conosciuto lo chef George Mendes in quei momenti molto tranquilli di condividere un pasto insieme, e ancora di più di essere stato invitato nella sua cucina. Avanti, alla pista da ballo, Chef!

Chef George condivide la sua swoony Shrimp Porridge ricetta qui sotto e un video qui su Bon Appétit

April 13, 2018